fbpx
Pareri Personali Slider

Striscia VS Fortnite: l’inutile polemica

Written by Shonel

“Ma se è inutile, perchè ne stai parlando?”

Domanda più che lecita! 

Sono giorni che sto in silenzio, perchè oltre al servizio “urticante”, vedo le reazioni degli “streamer” (che devono la loro fortuna con cose come Fortnite) dire cose sia giuste, sia accampate, ma in una maniera ANCOR PIU’ urticante del servizio del tg satirico, tanto che ho lasciato perdere il tutto…
…all’inzio. 

POI PERO’… 

GRAZIE AL CIELO (e un po’ anche a YouTube) c’è chi sa trattare gli argomenti in una maniera pacata, commisurata e sopratutto intelligente come i “PLAYERINSIDE”, che potete vedere tra poche righe, che mi hanno dato la spinta a dire la mia (al solito, non richiesta, ma “that’s internet, baby: puoi dire quello che vuoi, come e quando vuoi”), e che vi invito a guardare perchè ciò che dico, segue il filo logico di quello che Raiden e Midna dicono nel video:

– STRISCIA: Come “Le Iene” per me è un programma che vuole fare (e ha fatto) del bene, ma lo fa male. Nel senso che il modus operandi è quello di “smascherare le magagne” creando provocazione e spettacolarizzazione, per avere una reazione (anche fisica e violenta) in modo da poter fare lo “scoop” e fare le vittime.
E la gente ci casca sempre.
Questo è un ennesimo caso dove hanno parlato di una cosa “trending topic”, perchè evidentemente una mamma esasperata dal figlio (che non ha saputo educare a dovere) avrà scritto al Gabibbo in cerca d’aiuto.
Non è la prima volta che Striscia vada a “toppare” così, su argomenti trattati molto alla leggera, solo per parlare e di qualcosa di noto al momento, e non mi sento di bollare come “superficialità” la cosa, perchè essendo questa una trasmissione “di riferimento” hanno la RESPONSABILITA’ di non essere superficiali; anzi, è un aggravante che lo siano stati.
E io ho smesso da un decennio di guardarla (come anche le iene), per questa superficialità e sopratutto l’arroganza di fondo che mettono.
Ma comunque resta sempre il plauso per il puntare i riflettori su cose giuste (ma ripeto, spesso è il modo che non condivido). 


– BULLISMO: Questa è la solita storia, e non lo dico per sminuire: accusare un qualcosa perchè qualcuno è incapace di usarlo. Come dire “le pistole uccidono”, mi spiace ma sono le persone che usano le pistole che uccidono. Se un ragazzino è stronzo e “criminale”, lo sarà a scuola, sul fortnite, all’oratorio, al campetto, al ristorante, etc etc. MA FA FIGO (e caccia alle streghe medievale) dire che è il videogioco del momento a diffondere il bullismo o la pedofilia, o “la parola che fa paura” del momento. E condivido quanto abbia detto Raiden quando dice “tutto potrebbe accadere ovunque”.

– DIPENDENZA: Questa cosa la sento dire da 30 anni. (come quella che i videogiochi e i film generano violenza) Sarà anche stata riconosciuta come dipendenza, ma se si arriva a questo vuol dire che ci sono “disagi” di fondo che portano alla “fuga dalla realtà” (e in questo allora ci possiamo mettere anche chat, e altre cose..). E di base, concedetemi una frase populista, che per altro ho già detto sopra: Se un genitore non sa educare i propri figli, non vada a dire che sono “LE COSE” il male che rovinano i figli.

Sul resto non entro in merito che se no questo diventa un post troppo lungo, ma questo tipo di “inchieste”, dal retrogusto di “tappabuchi perchè non c’è di meglio da mandare in onda”, ottengono solo una cosa: Far parlare di se, e obnubilare menti deboli e credulone, creando (come ho già detto) inutili e medioevali cacce alle streghe! 

Ora, se volete potete dire voi quello che ne pensate, ma anche questa volta mi viene confermato come la gente riesca a parlare di quello che non sa pur di parlarne. 
E c’è gente che ne ha fatto un mestiere e sopratutto fortuna. 
Beati loro. 

About the author

Shonel

Mi occupo da tempo di Digital, Web & Social Media Marketing e docente di quest'ultimo per conto di HTML.IT

Porto il tutto avanti con la mia attività di consulenza: Shonel Consulting.

Articolista, Recensore di software & Hardware e quando serve presenzio a qualche evento...

Ma non solo:

Istruttore di nuoto, appassionato di Cinema, Serie TV, Tecnologia e Musica.

Ultimamente mi hanno anche chiesto di organizzare degli eventi...

Powered by themekiller.com